Bambini

Ricette facili per bambini dai 12 mesi

Piatti semplici da preparare, invitanti e completi dal punto di vista nutrizionale. Tanti consigli di ricette per bambini, tratte dal libro "Dallo svezzamento alla lasagna vegetale"

Scopri il centro pediatrico
Ricette facili per bambini dai 12 mesi

I genitori dei bambini piccoli sono alla ricerca di ricette facili, gustose e complete dal punto di vista nutrizionale, da proporre ai propri figli. Il libro “Dallo svezzamento alla lasagna vegetale” nasce dalla volontà di accompagnare il bambino alla scoperta di gusto e consistenze del cibo, con l’aiuto di mamma e papà. Nel manuale propongo anche una serie di ricette adatte alle diverse fasce d’età dei bambini, a partire dallo svezzamento. Di seguito affronteremo il tema delle ricette da proporre ai bambini a partire dall’anno di età.

Bambini di 12 mesi: quantità dei cibi e fabbisogno energetico

Compiuto l’anno di età, il bambino ha ormai raggiunto la soglia dei 10 kg e il suo fabbisogno di latte quotidiano si limita a 300 ml. Occorrerà quindi tutta la vostra fantasia per garantirgli 3 pasti principali (colazione, pranzo e cena) e 2 merende. È un’impostazione che va mantenuta perché in questo modo si rifornisce l’organismo in modo equilibrato di energia, mantenendo sempre sollecitato l’appetito del bimbo.

I cibi andrebbero distribuiti secondo uno schema preciso nell’arco della settimana:

  • cereali e loro derivati:
    • pasta, orzo, farro (30 g): tutti i giorni
    • pane (30 g): occasionalmente
    • riso (30 g): 1 volta alla settimana
    • patate (40 g): 1 volta a settimana
  • latticini:
    • latte (massimo 300 ml): tutti i giorni (o 200 latte e vasetto yogurt bianco intero da 125 ml)
    • formaggio, preferibilmente di capra: 2-3 volte alla settimana
  • frutta e verdura: 5 porzioni al giorno
  • legumi (2-3 cucchiaini): 4-5 volte alla settimana
  • carne (40 gr): 2-3 volte alla settimana
  • prosciutto crudo (1 fettina): 1 volta alla settimana
  • pesce (30-40 g): 3-4 volte alla settimana
  • uova: 1-2 volte alla settimana

Ricette per bambini, la dieta ideale e la distribuzione delle calorie

A partire dall’anno di età la dieta del bambino prevede il seguente schema di distribuzione dei macronutrienti:

  • 50% carboidrati (40% complessi, 10% semplici)
  • 30% grassi (20% insaturi, 10% saturi)
  • 20% proteine

Distribuzione delle calorie:

  • 20% colazione
  • 5% merenda mattutina
  • 40% pranzo
  • 5% merenda pomeridiana
  • 30% cena

Piatto unico per la cena dei bambini: tante idee

Uno degli aspetti più complicati dell’alimentazione di un bambino così piccolo è assicurarsi che assuma ogni giorno le 5 porzioni consigliate di frutta e verdura. Un problema facilmente affrontabile proponendo, nel pasto serale, minestre in brodo, creme e zuppe, ma anche pasta fatta in casa come gli gnocchi di spianaci oppure torte salate ripiene di verdure e formaggi. Ecco qualche esempio di piatto unico.

Minestra di riso e bietole (4 persone)

  • 8 pugni di riso
  • 1 mazzo di bietole
  • 1⁄2 cipolla
  • 2 patate
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 l di acqua

Cuocete le bietole in poca acqua. Tritatele grossolanamente e aggiungetele all’acqua di cottura con le patate tagliate a tocchi, la cipolla tagliata sottile, il latte e il resto dell’acqua. A metà cottura delle patate buttate anche il riso. Condite con olio crudo.

Un altro esempio di piatto unico è costituito dalla pasta fatta in casa, preparata in maniera semplice e veloce.

Malfatti con ricotta e spinaci (4 persone)

  • 1 kg di spinaci
  • 250 g di ricotta
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di farina “00”
  • 6 cucchiai di parmigiano reggiano
  • un pizzico di sale

Lessate gli spinaci, strizzateli bene. Impastateli con la ricotta, il parmigiano, i tuorli delle uova e il sale. Con l’impasto ottenuto fate delle palline con le mani bagnate e mettetele su un ripiano infarinato. Buttatele in acqua bollente e toglietele quando vengono a galla.
Possono essere conditi con il sugo di pomodoro e basilico o con burro fuso, salvia e parmigiano.

Alimentazione dei bambini di 2-3 anni

Dopo i 2 anni di vita i bimbi mangiano a tutti gli effetti gli stessi cibi dei genitori e siedono a tavola con loro. Cresceranno tanto nei prossimi anni per cui avranno bisogno di più alimenti e in particolare vorranno i soliti 300 ml di latte al giorno (massimo), 40 g di carne, 60 g  di pesce, 30 g di pane, 2 uova alla settimana e sempre tanta frutta e verdura, che da questa età spesso non è molto amata. Ora addirittura si possono permettere qualche rara volta il burro.

Dai tre anni in poi l’alimentazione è meno sotto il controllo del pediatra, le abitudini alimentari cambiano e il cibo diventa occasione per socializzare con i coetanei. Spesso i bambini fuori mangiano cibi che a casa rifiutano ostinatamente e sviluppano gusti nuovi. I genitori devono rallegrarsene, invece di vivere in modo frustrante questo diverso comportamento del loro bimbo, quasi inappetente a casa.

Ricette per bambini inappetenti

Per invogliare i bambini a mangiare più volentieri, proponete le verdure in ricette invitanti come queste.

Crema di zucchine (4 persone)

  • 4 zucchine medie
  • 1 bicchiere di latte
  • 3 cucchiai di farina “00”
  • 50 g di burro
  • 5 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 1⁄2 dado vegetale
  • 1⁄2 litro di acqua
  • un pizzico di sale

Lessate le zucchine tagliate a pezzi in poca acqua, quindi frullatele. Mescolate il burro, lasciato fuori dal frigo una mezz’ora prima, con la farina e l’acqua di cottura delle zucchine fino a ottenere un liquido uniforme. Fatevi sciogliere il dado aggiungendo l’acqua e cuocete a fuoco medio. Versatevi infine le zucchine passate in un colino per evitare grumi, il latte e il sale. Cuocete a fiamma medio-bassa, mescolando sempre con un mestolo di legno e fate bollire per 20 minuti circa, finché raggiunge una consistenza densa. Alla fine aggiungete il parmigiano.

Pappa al pomodoro (4 persone)

  • 300 g pane toscano raffermo
  • 500 g pomodori maturi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 l brodo vegetale
  • molte foglie di basilico
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un pizzico di sale e uno di pepe

Rosolate l’aglio con due cucchiai di olio e unite i pomodori pelati e tagliuzzati e fate cuocere con sale e pepe per 15 minuti con il coperchio. Eliminate l’aglio e versate quindi il brodo bollente e, quando riprende il bollore, aggiungete il pane tagliato a fettine sottili e il basilico. Cuocete per altri 15 minuti girando spesso.
Togliete dal fuoco e lasciate riposare la pappa, mescolando energicamente per disfare del tutto il pane. Servitela calda o tiepida con un filo d’olio e qualche fogliolina di basilico fresco.

Ricette da fare con i bambini

I dolci vanno scelti dai genitori con intelligenza e moderazione, anche perché il costante divieto aumenta sicuramente la curiosità nel bambino. Il gelato, soprattutto quello fatto in casa, può essere una nutriente merenda, da offrire non tutti i giorni. È ottimo quando i piccoli sono ammalati e diventano inappetenti.

I biscotti sono parte integrante della colazione, soprattutto quelli secchi, mentre stiamo più attenti con quelli al cioccolato, da proporre solo in occasioni speciali come una merenda in compagnia.
Anche le torte ogni tanto sono adatte per la colazione o per la merenda e sicuramente da preferire alle merendine industriali. Possono essere preparate insieme ai bambini, un’attività divertente che li terrà impegnati. Provate questa torta, per la quale non serve l’uso della bilancia, poiché si usa come misurino il vasetto dello yogurt.

Torta allo yogurt (8 persone)

  • 1 vasetto da 125 g di yogurt bianco magro
  • 2 vasetti di farina “00”
  • 2 vasetti di zucchero di canna integrale
  • 1⁄2 vasetto di olio di semi
  • 2 uova
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 bustina di lievito da 16 gr (1 cucchiaio)
  • un goccio di latte
  • un pizzico di sale

Sbattete le uova con il sale e mescolatele con tutti gli altri ingredienti. Sciogliete il lievito nel latte, unite all’impasto e versatelo in una tortiera (circa 20×30 cm) ricoperta con della carta da forno. Mettete nel forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

Foto: Cake photo created by master1305 – www.freepik.com